Crociere scientifiche stellari a caccia di sorprendenti panorami cosmici

Se una vacanza in crociera è la vostra tazza di tè, perché non aggiungere un po’ di scienza al vostro viaggio? Princess Cruises e Discovery Channel si sono uniti per realizzare crociere a tema scientifico chiamate Discovery at Sea, che includono attività come l’osservazione delle stelle da località in mare aperto, lontano dalle luci della città.

Una nuova linea di crociere a tema scientifico permette ai passeggeri di osservare le stelle dall’oceano aperto, un luogo unico lontano dalle luci della città.

Princes Cruises e Discovery Channel hanno creato una linea di crociere a tema scientifico chiamata “Discovery at Sea”. Le escursioni prevedono attività come immersioni con gli squali, incontri con la fauna esotica, osservazione delle aurore e delle stelle.

Osservare il cielo notturno da un luogo lontano dalle luci della città può essere un’esperienza magica, ma di solito richiede un viaggio in luoghi molto remoti (il che, per alcuni, fa parte del divertimento). Ma l’osservazione delle stelle su una nave da crociera è unica, perché la nave può viaggiare in luoghi completamente privi di inquinamento luminoso, eppure gli spettatori non sono mai a più di qualche passo di distanza dagli alloggi della nave.

Le sessioni di osservazione delle stelle si tengono nelle “notti di mare”, quando la nave è lontana da un porto. Uno “specialista in osservazione delle stelle” a bordo guida le sessioni, indicando costellazioni e fenomeni cosmici e rispondendo alle domande.

Il programma è stato realizzato in parte con l’astrofisico Hakeem Oluseyi, professore associato di fisica al Florida Institute of Technology e professore ospite di fisica al Massachusetts Institute of Technology. Oluseyi conduce il programma televisivo “Outrageous Acts of Science” di Science Channel.

Per il programma di crociera, ha contribuito a sviluppare il “tour del cielo” che viene presentato ai passeggeri, ha dichiarato a Space.com. Inoltre, ha registrato una serie di video esclusivi su vari argomenti di astrofisica che i passeggeri possono guardare nelle loro stanze.

In occasione di un evento promozionale per la nuova linea di crociere tenutosi a New York, Oluseyi ha dichiarato a Space.com che una crociera offre l’opportunità di vedere parti del cielo o caratteristiche cosmiche che potrebbero non essere visibili dal luogo di residenza del passeggero. Tra queste, le aurore, che a volte sono visibili dai tour in Alaska.

“L’altra cosa che si può ottenere da una crociera è l’accesso a entrambi gli emisferi”, ha dichiarato Oluseyi a Space.com. “Il cielo notturno è straordinario in qualsiasi parte del mondo ci si trovi, ma la cosa più bella è che cambia da un luogo all’altro”.

Nell’emisfero meridionale, la fascia della Via Lattea si trova direttamente sopra la testa, anziché leggermente spostata di lato, come nell’emisfero settentrionale. Così, gli spettatori della metà settentrionale del mondo possono vedere “ammassi stellari e nebulose che normalmente non sarebbero in grado di vedere”, ha detto.

Le notti stellate sono disponibili su tutte le crociere Discovery at Sea. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito web del programma.